News dalla parrocchia

Il saluto del Parroco

Benvenuti in questa casa !

"Ecco, io sono con voi tutti i giorni,
fino alla fine del mondo" (Mt 28, 20)

Colui che ha detto queste parole ti apre la porta e ti dà il Benvenuto, e con lui anch’io, parroco della città di Urbania (PU). Siamo una comunità sotto il patrocinio di S. Cristoforo M. e facciamo parte dell’Arcidiocesi di Urbino, di cui è Vescovo S. E. R. Mons. Francesco Marinelli. Con me ti accolgono altri due sacerdoti italiani, don Antonio e don Gino, con la ricchezza insieme di 129 anni di Messa, e due sacerdoti di colore, Don Roger e don Giacomo provenienti dall’Africa. C’è anche una comunità di Suore di vita attiva, Suore Maestre Pie dell’Addolorata di Rimini. Ti danno il benvenuto anche due Comunità Monastiche, Benedettine e Clarisse. C’è infine una comunità di fratelli e sorelle che ci prova ad essere viva, nella ricerca e nell’incontro con il Signore Gesù, in questa Chiesa.La nostra esperienza cristiana è modesta e normale. Adesso che ti trovi all'ingresso hai la possibilità di guardarti attorno e di aprire nuovi spazi che ti potranno essere di grande utilità.
Troverai date, appuntamenti, celebrazioni, strutture, feste, orari e proposte.
Soprattutto ti incontrerai con questa comunità di persone. Nella nostra Casa, infatti, vivono tante donne e tanti uomini, ci sono simpatici bambini e molti giovani: siamo una grande famiglia che ha una lunga storia, con le sue fatiche e le sue speranze, con le sue attese e le sue gioie.
All'origine di tutto e di ciascuno c'è il Signore Gesù con l'annuncio della Buona Notizia: siamo tutti figli dell'unico Padre e siamo riuniti dalla presenza dello Spirito di Amore. Anche tu puoi partecipare per vivere, in amicizia, l'appartenenza a questo popolo di Dio, che è la Chiesa di Gesù.
Hai l'opportunità concreta di conoscere le modalità per incontrare chi ti può accompagnare nel cercare le risposte alle tue domande.
Dopo aver varcato la soglia, puoi incominciare a guardarti intorno e dirigere i tuoi passi aprendo le porte che ritieni più interessanti per te.
Alla fine di tutto, non ti chiediamo giudizi, ma una sincera preghiera perché perseveriamo nella fedeltà, tutti insieme.
Grazie perché sei stato a Casa nostra.

PELLEGRINI DON PIETRO
Leggi tutto...